27/06/2018 |

Sei in partenza per le vacanze? La protezione della tua privacy inizia già a casa

6 consigli dagli esperti di F-Secure su come proteggere dati, privacy e le nostre case connesse

Con l’estate arriva anche il periodo delle tanto attese vacanze. Oltre a preparare i costumi, le protezioni solari, i libri da leggere in spiaggia, occorre pensare a come proteggere i nostri dati e la nostra privacy mentre saremo lontani da casa: non solo, bisogna anche pensare a proteggere le nostre case “smart” durante la nostra assenza.

Viviamo in un mondo iperconnesso e come ha detto Mikko Hypponen, Chief Research Officer di F-Secure,  “tutto ciò che è smart è vulnerabile”. In pratica, quasi tutto può essere attaccato. Proteggere la propria privacy richiede oggi una presa di coscienza del problema, quindi un approccio proattivo. E quando stai per intraprendere un viaggio, questo approccio comincia prima ancora che tu parta, direttamente a casa tua.

Gli esperti di F-Secure hanno voluto sintetizzare in pochi punti alcuni consigli su come ridurre le vulnerabilità prendendo semplici precauzioni prima di partire per le tue meritate vacanze.

  1. Affidati a una VPN
    Se stai pensando di usare il WiFi durante le tue vacanze, e anche se l’hotel che hai scelto offre una rete WiFi “protetta”, dovresti considerare di usare comunque una VPN su tutti i tuoi dispositivi. “Senza una VPN chiunque stia usando lo stesso WiFi può vedere facilmente gran parte del tuo traffico,” sostiene Mikko Hypponen. F-Secure offre la sua VPN con F-Secure FREEDOME, presente anche come soluzione integrata nella suite di sicurezza F-Secure TOTAL: in ogni caso qualsiasi VPN è in cima alla lista dei consigli che ogni esperto di sicurezza offre quando si tratta di proteggere la privacy.
  2. Attiva l’autenticazione a due fattori usando un’app di terze parti
    Per proteggere i tuoi dati, dovresti attivare l’autenticazione a due fattori sulla maggior parte dei tuoi account più importanti laddove sia disponibile. Facebook, Google e altri siti sono in grado di riconoscere se stai viaggiando e attivare ulteriori step di verifica. Gli esperti di F-Secure raccomandano un’app come Google Authenticator perché è più sicura di un SMS e continua a funzionare anche se cambi numero di telefono o il telefono stesso.
  3. Aspetta a condividere i tuoi piani di vacanza e le immagini sui social media fino a quando sei di nuovo a casa
    Sembrerebbe un consiglio valido per un’altra epoca, quando Instagram non esisteva ancora, ma si tratta di una buona regola di sicurezza per non far sapere che la tua casa è vuota. Disattiva anche il geotagging sul tuo telefono così da non ricevere “visitatori” indesiderati mentre sei in spiaggia.
  4. Inserisci un passcode ovunque
    Non recarti in aeroporto senza attivare un passcode forte e univoco sul tuo telefono, tablet o notebook. Un passcode difficile da decifrare ti aiuterà almeno a limitare i danni in caso di perdita o furto del tuo dispositivo.
  5. Non portare con te il tuo telefono o notebook
    Se sei preoccupato per la tua privacy, considera di usare un dispositivo “usa e getta” come un Chromebook o un masterizzatore per Android solo per viaggiare. Fai uno sforzo in più: crea “nuovi” account che ti serviranno solo per il tuo viaggio. E cosa fare per proteggere la tua privacy quando sei nella camera di un hotel ? Usa la catenella sulla porta quando sei in camera e quando esci porta tutto ciò che ha un valore importante con te. Non ti fidare nemmeno della cassaforte presente in camera. Perché? La cassaforte ha una password predefinita e molte altre persone potrebbero conoscerla.
  6. Proteggi la tua casa connessa
    I nostri genitori non dovevano pensare anche a questo, ma oggi le nostre case sono sempre più connesse, quindi bisogna pensare anche alla loro sicurezza, sia nella vita quotidiana e ancor di più quando siamo via per le vacanze. Secondo Sean Sullivan, Security Advisor di F-Secure, occorre proteggere le nostre case connesse così come facciamo con i nostri PC. Significa quindi usare password forti sulla rete WiFi domestica, aggiornare sempre i software su tutti i dispositivi IoT presenti in casa e disconnettere i dispositivi che non usi, così come faresti con programmi software non più utilizzati.

La prima cosa che dovresti fare è assicurarti che il tuo modem o router che ti connette a Internet sia aggiornato e utilizzi l’ultima versione del suo software. Dovrai probabilmente chiamare il tuo Internet provider per verificarlo: una volta che la tua connessione è sicura dovresti anche segmentare la rete. Potresti impostare una rete WiFi “guest” per i PC, tablet e telefoni che si connettono online e spostare tutti gli altri dispositivi connessi che hai in casa su un altro router sicuro, come F-Secure SENSE. Una volta che la tua rete domestica è sicura per l’utilizzo regolare e quotidiano, allora potrai anche pensare a come proteggerla quando vai in vacanza.

Quando parti sarebbe ideale spegnere tutto, il WiFi e la tua connessione Internet, a meno che non vi sia collegato l’allarme o l’impianto di irrigazione. Siamo abituati a essere sempre online: dovremmo riabituarci a disconnetterci ogni tanto.

Goditi le tue vacanze in sicurezza seguendo questi consigli di sicurezza basilari!

E se vuoi ulteriori suggerimenti, ascolta questo PODCAST per una vacanza protetta.

F-Secure

Nessuno conosce la cyber security come F-Secure. Per tre decenni, F-Secure ha guidato l’innovazione nella cyber security, difendendo decine di migliaia di aziende e milioni di persone. Con un’esperienza insuperabile nella protezione degli endpoint, così come nella rilevazione e risposta, F-Secure difende aziende e utenti da attacchi informatici avanzati, violazioni di dati e dalle diffuse infezioni ransomware. La sofisticata tecnologia di F-Secure combina la forza del machine learning con l’esperienza umana degli esperti presenti nei suoi rinomati laboratori di sicurezza con un approccio singolare chiamato Live Security. Gli esperti di sicurezza di F-Secure hanno preso parte a più investigazioni sul crimine informatico in Europa di qualsiasi altra azienda sul mercato, e i suoi prodotti sono venduti in tutto il mondo attraverso oltre 200 operatori di banda larga e telefonia mobile e migliaia di rivenditori.

Fondata nel 1988, F-Secure è quotata al NASDAQ OMX Helsinki Ltd.

f-secure.it |f-secure.com| twitter.com/fsecure | facebook.com/f-secure

Seguici anche sul blog italiano Safe&Savvy: it.safeandsavvy.f-secure.com

e sull’account Twitter italiano: @F-Secure_IT

 

Contatti per la stampa:

Samanta Fumagalli
Resp. Ufficio Stampa
samanta.fumagalli@gmail.com
info@samantafumagalli.com
Mobile 320.9011759

Gli ultimi comunicati stampa

04/10/2018

F-Secure e Zyxel insieme per offrire WiFi sicuro nelle case connesse

F-Secure Connected Home Security sarà integrato nei gateway Zyxel destinati all’utenza domestica

20/09/2018

F-Secure TOTAL include nuove funzionalità per proteggere te, i tuoi dispositivi e la tua casa

La nuova offerta di cyber security di F-Secure per il mondo consumer combina la protezione per la casa connessa e la gestione delle password con la sicurezza Internet e una VPN

13/09/2018

Un punto debole scoperto nel firmware dei moderni notebook mette a rischio le chiavi di crittografia

Gli esperti sostengono che le attuali misure di sicurezza non siano sufficienti per proteggere i dati sui notebook che vengono persi o rubati

31/07/2018

40 anni dopo, lo spam è ancora il mezzo più usato dai criminali online

Una nuova ricerca di F-Secure e MWR Infosecurity evidenzia che lo spam è la fonte malware numero uno poiché ai criminali basta aggiungere pochi nuovi trucchi a questo classico metodo di attacco

%d bloggers like this: